© 2019 Thalia Experience

7 Days

Favignana

- 30 Maggio 2019

Favignana è la principale isola delle Isole Egadi e dista dalla costa siciliana circa 7 Km. Si arriva tramite traghetto o aliscafo da Trapani o Marsala, città facilmente raggiungibili dagli aeroporti di Trapani e Palermo.

L’isola è caratterizzata dalla presenza del vento, ma la sua forma a farfalla con il Monte Santa Caterina al centro, permette  di trovare sempre una caletta riparata dal vento.

Lingua ufficiale: italiano. Moneta: euro.

Come spostarsi: scooter e per i più sportivi bicicletta.

Spiagge da vedere.

  • Cala Graziosa: in zona San Nicola, piccola caletta di sabbia, ciottoli e scogli caratterizzata da vasche d’acqua scavate nella pietra. Ideale per lo snorkeling. Il momento migliore è quando soffia vento di scirocco che permette di far vedere meglio il fondale.

  • Scalo Cavallo: terrazzamento sopra una scogliera a picco sul mare. Facilmente raggiungibile anche per i non amanti della scogliera.

  • Cala Rossa: la più famosa e fotografata. Caletta tra le cave di tufo con scogli di diverse forme e acqua cristallina. Panorama: isola di Levanzo. Si dice che il nome deriva dal sangue versato durante la Prima Guerra Punica, e la Battaglia delle Egadi 241 a.C., sangue cartaginese che avrebbe tinto il mare di rosso facendo terminare una guerra durata 24 anni. In realtà la battaglia è stata combattuta al largo dell’isola di Levanzo ma il forte vento di maestrale portò il sangue su questa costa che così si chiamò Cala Rossa.

  • Bue Marino: famosa e fotografata quanto Cala Rossa. Si trova tra le cave di tufo e l’acqua è blu con chiazze turchesi. Un tempo qui c’era la foca monaca detta anche bue marino.

  • Faro di Punta Marsala: faro a sud est dell’isola, direzione Marsala.

  • Cala Azzurra: famosa e fotografata quanto Cala Rossa e Bue Marino. Scogli e sabbia, facilmente accessibile a tutti. L’acqua più cristallina di Favignana.

  • Grotta Perciata: qui un tempo c’erano dei loculi dove venivano conservate le urne cinerarie. Si tratta di una grotta “perciata” ovvero “bucata”, roccia che crea delle suggestive piscine.

  • Spiaggia di Lido Burrone: unico lido attrezzato dell’isola su una spiaggia bianca con residui di coralli.

  • Calamoni: susseguirsi di calette rocciose e sabbiose facilmente raggiungibili.

  • Punta Longa: famosa per il suo porticciolo di pescatori. Molto suggestivo.

  • Marasolo: vicino il porticciolo di Punta Longa, sabbia mista a scogli e mare cristallino.

  • Cala del Prèveto: spiaggia di sassi dall’acqua blu e turchese, a poca distanza l’isola dei gabbiani raggiungibile a nuoto. Ideale per lo snorkeling.

  • Cala Rotonda: qui c’è il famoso Arco di Ulisse, arco di pietra modellato dal mare e dal vento. Ideale per lo snorkeling.

  • Faro di Punta Sottile: località perfetta per i tramonti suggestivi, col il sole che tramonta proprio dietro il faro.

  • Cala Faraglioni: calette di sabbia e scogli poco conosciuti e frequentati. Piccoli angoli di paradiso. Grazie alla forma degli scogli che crea un muro, è sempre possibile trovare zone d’ombra.

  • Punta Faraglione: difficile da raggiungere per via della strada, ma una volta arrivati è un piccolo paradiso.

Cosa comprare: da mangiare subito pesce nel cono e ogni specialità di pesce del luogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.