Mancano pochissime ore al Black Friday e già  da qualche giorno il fermento è incredibile. Ne parla chiunque, se ne legge dovunque e in effetti le offerte sono davvero tante, molte delle quali convenienti e da non perdere.  Ma sapete realmente che giorno è e cosa si mangia?

La sua origine è negli USA. Si tratta di un giorno non festivo particolarmente importante per gli americani, il day after al Giorno del Ringraziamento, festa di origine cristiana che cade il quarto giovedì di Novembre negli Stati Uniti e il secondo lunedì di ottobre in Canada. E’ un segno di gratitudine verso Dio per il raccolto e per quanto ricevuto durante l’anno trascorso, il Thanksgiving.

Gli statunitensi amano parecchio questa festa, celebrandola con pranzi elaborati e il famosissimo tacchino ripieno, che tanto fa indignare i vegani.

Il ripieno può essere tutto ciò che si ha, tradizione del sud, o wild rice una qualità di riso americana, tradizione del nord.  Non solo tacchino ma anche  torta di zucca, patate dolci, salsa di mirtillo e biscotti fatti in casa.

Collegato al Giorno del Ringraziamento è il Black Friday, il venerdì successivo al Thanksgiving, l’inizio ufficiale dei saldi natalizi. Famosissimi i video di persone che dormono in coda davanti ai negozi in attesa dell’apertura delle porte che quando avviene diventa una corsa indomabile verso gli affari, corse che a volte purtroppo si concludono in violenza. Ma negli USA si fanno affari incredibili.

Non solo affari. E’ un giorno particolarmente importante sotto l’aspetto commerciale che viene osservato dagli analisti finanziari e dagli ambienti borsistici di tutto il mondo,  rappresentando un indicatore sulla predisposizione agli acquisti e sulla capacità di spesa degli statunitensi. Fenomeno davvero imponente, come sanno essere solo gli americani.

Perché Black, nero?  Secondo alcuni deriva dal traffico che si sviluppa in questo giorno. Secondo altri fa riferimento alle annotazioni sul libri contabili dei commercianti che tradizionalmente passavano dal colore rosso, indicante le perdite, al colore nero, indicante i guadagni.

Cosa acquistare negli USA e non solo. A parte tutte le varie offerte relative ad abbigliamento, scarpe e accessori, consiglio di attenzionare le offerte relative ai viaggi. Si trovano molti voli in promozioni, e per chi come me ne vuole una scusa per prenotarne uno, ogni promozione è il momento gusto per prenotare una nuova vacanza.

Ricordo di attenzionare anche il lunedì successivo caratterizzato da grandi sconti relativi a prodotti di elettronica, il Cyber Monday, ribassi che si trovano solo online e soprattutto su tecnologia varia. Da tenere in considerazione per “affari” online nel 2019: Ryanair, Vueling, Eprice, Ebay, Amazon, Unieuro, Mediaworld, Trony, Asos, Nike, Adidas, Ikea. Ciò che mi incanta e trovo magnifico è la capacità degli americani di “regalare” le loro tradizioni ad altri paesi del mondo, Halloween come il Black Friday, una vera e propria condivisione, in perfetta sintonia con il momento storico che stiamo vivendo dove tutto va condiviso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.