Chi non ha una città, una regione, uno stato, un luogo particolare del desiderio che pur non avendolo mai visitato sogna di farlo per tutta una vita?

C’è chi ha il sogno americano, chi sogna un on the road in Australia, chi il safari in Sudafrica, chi fantastica sui paesi orientali o quelli latini.

Io tra questi ne avevo uno molto più vicino. Lo chiamerei il sogno selvaggio francese: la Corsica.

Non tutti lo accettano ancora, ma sì, francese, territorio francese, e il fascino che subisco da questa nazione è senza storia.

Finalmente l’ho fatto. Ho prenotato la mia prima settimana corsa. L’inizio della realizzazione di un sogno.

Quasi tutti ormai prima di visitare un nuovo luogo abbiamo delle aspettative, guardiamo immagini e video su Instagram, non curanti che a volte la realtà è ben diversa. Inutile negarvi che la quantità di foto che ho visto prima della mia partenza è un numero infinito, avevo così le idee abbastanza chiare e il mio desiderio di vedere ogni singolo angolo di questa magica terra aumentava esponenzialmente a ogni immagine.

E’ mia abitudine assegnare un sostantivo o un aggettivo a ogni nuovo luogo che ho visitato e anche in questo caso la Corsica ne ha uno ben definito: scoperta.

Per cui, per la prima volta da quando scrivo, ho deciso di raccontarvi la mia esperienza giorno per giorno, perché per me la Corsica è stata questo: una scoperta e vorrei farvela immaginare, amare ed esplorare attraverso le mie parole.

Come arrivare dall’Italia.

Purtroppo non ci sono buoni collegamenti aerei dall’Italia nonostante la Corsica ha quattro aeroporti: a nord-ovest aeroporto di Calvi Sainte Catherine, a nord-est di Bastia-Poretta,a sud Figari- Sud Corse e a ovest Ajaccio Napoleone Bonaparte. Bisogna arrivare in Francia, Svizzera, Germania o Inghilterra per avere dei voli diretti. Migliori i collegamenti con la nave. Operano questa tratta Corsica e Sardinia Ferries e Moby da Savona, Genova, Livorno e dalla Sardegna. Io ho scelto Livorno perché vicino all’aeroporto di Pisa e che in sole quattro ore mi ha fatto arrivare a Bastia.

Il mio viaggio inizierà proprio da Bastia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.