Sarde a beccafico

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di sarde fresche
  • pangrattato
  • pecorino
  • un trito di aglio e prezzemolo
  • pinoli
  • uva sultanina
  • 4 uova sbattute (due per la farcitura due per passare nell’uovo le sarde)
  • farina bianca
  • aceto rosso
  • olio di oliva
  • sale e pepe

Preparazione:

Per prima cosa private le sarde fresche della testa e della lisca con delicatezza, dal basso verso l’altro.

Una volta pulite, mettete le sarde a macerare nell’aceto rosso per circa 20 minuti. Questa operazione servirà a ripulire il pesce dalle squame che si scioglieranno naturalmente e ad insaporire la sarda.

Mentre aspettiamo che le sarde siano pronte per essere farcite, a parte prepariamo il composto di pangrattato e pecorino a cui aggiungiamo il trito di aglio e prezzemolo, i pinoli e l’uva sultanina. Si aggiungono poi sale e pepe q.b., un filo di olio extravergine di oliva e 2 uova. Una volta aggiunto tutto, lavorate il composto ottenendo delle polpettine allungate.

A questo punto scolate le sarde.

Prendetene una e fatela aderire alla mano, poggiate la polpettina e chiudete con l’altra sarda, passate nelle uova che nel frattempo abbiamo sbattuto e poi nella farina. Cosi la nostra beccafico è pronta per essere fritta in abbondante olio extravergine ben caldo e il gioco è fatto!

Versione light: per una versione più leggera, potete cucinare le sarde al forno piuttosto che fritte, in forno preriscaldato a 200° lasciatele cucinare per circa 5 minuti, fino a quando diventeranno dorate. Servitele calde o tiepide accompagnate da una fetta di limone o di arancia.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.