Orange is the New Black

Eccomi di nuovo qui per la rubrica “Non guarderò MAI una serie TV”. L’incriminata questa volta è l’americana Orange is the New Black. Sette stagioni avvincenti trasmessa dall’ormai indiscussa Regina delle Serie TV: Netflix. E’ ispirata a un personaggio realmente esistito, Piper Kerman, scrittrice, autrice e memorialista statunitense condannata per riciclaggio di denaro sporco. In carcere ha scritto un libro di memorie intitolato “Orange is the new black: my year in

La mafia uccide solo d’estate capitolo 2.

Nel mio articolo precedente ho dimenticato una delle serie TV che più mi ha stupita. Una brevissima premessa è doverosa. Adoro Pif, non mi piaceva particolarmente a Le Iene ma l’ho rivalutato tantissimo grazie a un programma televisivo scoperto per caso: Il Testimone. Mai trasmissione fu più giusta per lui. Otto splendide edizioni, viste tutte ovviamente, anche più di una volta. Si tratta di un reportage girato dallo stesso Pierfrancesco

Non guarderò MAI una serie TV.

“Non guarderò mai una serie TV” e nell’ordine in 365 giorni ho visto: Gomorra, The Young Pope, Untraditional, Game of Thrones, The Crown, Stranger Things, Downton Abbey. Ho una passione irrefrenabile per i film, ma non sopportavo l’idea di vedere un film lunghissimo suddiviso in tante puntate e stagioni che a volte durano anni. Ci voleva il riepilogo della puntata precedente più stagione precedente e questo mi innervosiva non poco.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.